Loading…

PUBBLICAZIONI EDIDA

Passione per la scrittura
ESPLORA
Il Capitano e il mozzo

Il Capitano e il mozzo

:: di Alessandro Frezza :: “Capitano, il mozzo è preoccupato e molto agitato per la quarantena che ci hanno imposto al porto. Potete parlarci voi?”“Cosa vi turba, ragazzo? Non avete abbastanza cibo? Non dormite abbastanza?”“Non è questo, Capitano, non sopporto di non poter scendere a terra, di non poter abbracciare i miei cari”.“E se vi facessero […]

Foto di bambini a scuola

Il mio primo giorno di scuola

:: di Venera Tirreno :: Era già tardi ma non potevo dormire. Nella stanza buia tenevo gli occhi spalancati. Non vedevo l’ora che quella notte finisse. Finalmente giunse il mattino. Un sottile fascio di luce, che penetrava dalla finestra, mi svegliò prima del previsto. Balzai fuori dal letto e la spalancai. Era una magnifica giornata. […]

Storia di un panino

:: di Mario Rotta :: Oggi ho mangiato un panino. E che bisogno c’è di raccontarlo, direte? Bisogna che lo racconti, invece, perché era un panino fatto con cura. Sembra facile fare un panino, ma c’è modo e modo di farlo. E la maggior parte dei panini che mangiamo quando siamo in giro per lavoro […]

Stefano in bici - acquerello

Il SUV

:: di Stefano Angelo :: Fine novembre: l’aria è fredda e sono in discesa. Il suv invece va spedito in salita. Troppo spedito, verso di me! Strano, sento una fiammata di calore per niente gradevole. Perché hanno inventato i suv? Per parcheggiare sui marciapiedi, mi dico. Sto sudando, non ci posso credere. Non sento più […]

Sabbie mobili

Sabbie mobili

:: di Federica Ragazzo :: Quella era una mattina strana. La sveglia suonò alla solita ora, il tempo dedicato al caffè era il medesimo di sempre, la scelta dei vestiti già fatta la sera prima, gli stessi gesti rituali per rimettere in ordine i lunghi capelli ramati e per nascondere quell’unico neo che aveva sul […]

Il vaso di Pan&Dora

:: di Umberto Gorini :: Aprì gli occhi. La prima cosa che vide fu il vaso, riccamente dipinto, posto su un piccolo tavolo al centro della sala. Il vaso era aperto e il coperchio per terra. Cosa era accaduto?Aveva dormito, ma quanto a lungo? Forse secoli… Accanto a lei giaceva Pan, suo fratello , ancora […]